FABIO MARABESE

Persone, valori e grandi obiettivi: la mia idea di Seingim

Nell’immaginario di Seingim l’ingegneria è uno strumento fondamentale, capace di coniugare qualità della vita, progresso, efficienza e ricerca costante di soluzioni innovative. Un motore di opportunità che parte dalla tecnica, si eleva ad arte e, grazie all’ingegno umano, torna al punto di partenza. Dopotutto, un’opera d’ingegneria che rimane nel tempo diventa un’opera d’arte. E noi siamo parte fondante di quel Made in Italy tanto ammirato e ambito, che impone al contempo delle responsabilità. Nella mia esperienza, l’opera è il frutto di una realtà aziendale straordinaria: il Gruppo Seingim. Una realtà dinamica, motivata, coesa e in continua espansione.
Il confronto aperto e la collaborazione con il territorio e le istituzioni, l’attenzione costante alle esigenze della comunità e il saper coniugare gli obiettivi aziendali con quelli del tessuto sociale, sono i capisaldi del nostro modo di essere impresa e tratti distintivi della natura di Seingim.

Vogliamo essere vicini alle famiglie di chi lavora con noi, ai nostri clienti, ai nostri fornitori, ai territori e alle loro culture, da cui possiamo imparare come sviluppare al meglio la nostra azienda. Stabilità contrattuale e prospettiva di crescita professionale sono le condizioni fondamentali affinché tutti abbiano la possibilità di programmare il proprio futuro e quello delle rispettive famiglie con la giusta serenità, in una prospettiva di lungo periodo concreta e solida, alla base del nostro vivere in Seingim.

“Ho il desiderio e l’ambizione di costruire qualcosa che lasci un segno nel futuro. È nostro dovere farlo.”

Il nostro successo è da sempre identificabile con le nostre persone. Seingim è nata da una realtà familiare e negli anni si è fatta multinazionale, crescendo in modo esponenziale e costituendo sedi in Italia e all’estero, pur mantenendo e rinforzando lo spirito di “gestione familiare” degli inizi. Sono le persone, le loro competenze, il loro senso di responsabilità e di appartenenza, la loro dedizione e il loro entusiasmo a determinare il successo o l’insuccesso di un progetto. E come Seingim, stiamo scrivendo la nostra storia insieme, proprio come una squadra.
Questa è la sfida che lanciamo a noi stessi e che stiamo vincendo anno dopo anno, realizzando tutte le proiezioni che abbiamo prodotto in termini di acquisizione di fatturato, incremento di personale e, più in generale, di crescita e sviluppo aziendale.
Nonostante i momenti di crisi e difficoltà che hanno investito l’Eurozona negli ultimi anni, Seingim è riuscita a registrare risultati operativi al di sopra delle aspettative, confermando la solidità e la capacità di creare valore. Gli importanti obiettivi che abbiamo realizzato e che ci poniamo per il prossimo futuro sono la conferma che,

partendo dall’impegno, dalla determinazione e dalla professionalità, qualsiasi sfida e risultato può essere colto anche in un contesto economico che si conferma incerto. Ci attende un futuro complesso, mutevole e fortemente competitivo che andrà affrontato con altrettanta tenacia, orgoglio e determinazione; ma anche con dinamicità e creatività, pensando fuori dagli schemi e nella piena consapevolezza dell’importanza del lavoro che stiamo compiendo.

Un futuro che guardiamo con quell’ottimismo che è stato l’elemento fondatore della nostra storia. Quindi, sempre, avanti tutta!

BIO

Fabio Marabese è nato a Basilea, Svizzera, il 12/05/1968. Nel 1997 costituisce Seingim S.a.s. a Ceggia, società di elaborazione dati e consulenza in ambito ingegneristico.
Due anni dopo, nel 1999, nasce Seingim Global Service S.r.l., società di ingegneria

multidisciplinare con sede a Ceggia, attualmente parte del Seingim Engineering Group insieme Seingim Power S.r.l., Seingim Oil & Gas S.r.l., Seingim S.a.s., Studio Tecnico Marabese e Alpening S.r.l. GmbH.

INCARICHI
CARICHE RICOPERTE ALL’INTERNO DI CONFINDUSTRIA VENEZIA

Componente del Consiglio Generale di Confindustria Venezia (dal 2007)

CARICHE RICOPERTE ALL’INTERNO DI ASSOLOMBARDA

Membro della Sezione Engineering (dal 2021)

Componente del Consiglio Generale (dal 2020)

Consigliere eletto al Gruppo Innovation Service (ex ICT) (dal 2020)

Rappresentante eletto della filiera agroalimentare (dal 2020)

Membro del Comitato Piccola Industria (dal 2020)

NEGLI ANNI FABIO MARABESE HA RICOPERTO LE CARICHE DI

Advisor strategico RIR e Cluster di Confindustria Veneto (dal 2020 al 2021)

Delega ai Servizi innovativi ed Infrastrutture Digitali Confindustria Veneto (dal 2017 al 2019)

Delega al tavolo di Confindustria nazionale per il gruppo tecnico “Servizi Associativi” (dal 2016 al 2019)

Coordinatore dei Referenti Territoriali (dal 2013 al 2018)

Presidente del Settore Terziario Avanzato (dal 2010 al 2016)

Componente del Consiglio Direttivo di Confindustria Venezia (dal 2007 al 2010)

Componente del Consiglio Nazionale Giovani di Confindustria (dal 2007 al 2010)

Vice Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Venezia (dal 2007 al 2010)

APPROFONDIMENTI

La Rubrica del Presidente

L’AGENDA DEL PRESIDENTE
16.10.23
Il Presidente Fabio Marabese con Massimo Bitonci Sottosegretario al Ministero delle Imprese del Made In Italy
15.05.23
Il Presidente Fabio Marabese con Matteo Zoppas Presidente ICE
15.05.23
Inaugurazione 2023 dell’Headquarter di Ceggia
16.06.22
Il Presidente Marabese con Andrea Maliqari, Rettore del Politecnico di Tirana
02.06.22
Il Presidente Marabese con Erion Veliaj, Sindaco di Tirana
30.05.22
Il Presidente Fabio Marabese all’Assemblea Generale di Assolombarda 2022
09.05.22
Il Presidente Fabio Marabese con Enrico Carraro, Presidente di Confindustria Veneto, alla Presentazione del Premio Campiello
02.12.21
Al Connext con la Vicepresidente di Confindustria, Maria Cristina Piovesana
18.10.21
Inaugurazione della Sede Seingim di Genova
21.09.21
Il Presidente Fabio Marabese con il Presidente della Fondazione Leonardo Civiltà delle Macchine, Luciano Violante.
16.09.19
La Presidente e Amministartrice Delegata di Marcegallia Holding, Emma Marcegaglia, con il Presidente Fabio Marabese.
Incontro con il Fondatore di Mediolanum, Ennio Doris, per affrontare il tema della sostenibilità economica delle piccole e medie imprese.