Una nuova Skyline per Venezia

In News aziendali by seingim

Nei prossimi giorni verrà inaugurata a Mestre la Hybrid Tower, nata da un progetto di complessiva riqualificazione ambientale denominato “programma di recupero Ex ACTV” dell’area degradata compresa tra Via Torino e Via Ca’ Marcello.

Quest’area negli ultimi anni sta rapidamente assumendo connotati moderni, trasformandosi da area industriale in stato di abbandono, a nuovo polo direzionale – commerciale: in questo contesto è stata prevista la realizzazione di una torre di 75 metri, la più alta della città, che si integri perfettamente nella zona modificando la skyline della città mestrina. Il progetto architettonico è stato realizzato dallo studio ASA dell’arch. F. Albanese, SEINGIM ha realizzato le progettazioni definitive ed esecutive degli impianti elettrici e meccanici e la direzione tecnica dei lavori impiantistici, tenendo in considerazione le distinte attività previste nei vari livelli.

La torre di 19 piani è formata da tre elementi visivi distinti, che vanno a dividere la distribuzione interna degli spazi: nei primi tre piano trovano spazio un bar e un centro medico con annessa palestra, nei piani superiori una zona direzionale e residenziale, per concludere con un ristorante giapponese e un cocktail bar, con vista panoramica sulla laguna di Venezia.