PMI e Diagnosi Energetiche: a disposizione 30 milioni di euro per la copertura del 50% dei costi

In News aziendali by seingim0 Comments

È stato pubblicato l’avviso del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell’ambiente per stimolare le piccole e medie imprese a rendere più efficienti i loro consumi energetici, attraverso il sostegno alla realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (PMI) o l’adozione, nelle stesse, di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

L’avviso consente alle Regioni e Province autonome di presentare, entro il 30 giugno 2015, programmi di sostegno alle PMI nell’ambito di queste attività.

Il Ministero dello Sviluppo Economico (coadiuvato da ENEA) avrà tempo fino al 15 settembre 2015 per valutarli.

L’iniziativa mette a disposizione 15 milioni di euro nel 2015, mentre con le somme messe a disposizione delle Regioni l’importo disponibile totale sarà pari a circa 30 milioni di euro a copertura del 50% dei costi che sosterranno per la realizzazione delle diagnosi energetiche.

La stima dei beneficiari è di circa 15.000 PMI all’anno.

Le diagnosi energetiche ammesse sono finanziate nella misura massima del 25% delle spese ammissibili fino a un massimo di 5.000 euro, mentre un’ulteriore copertura del 25% è riservata alle procedure di attuazione di un sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001, fino a un massimo di 10.000 euro.

L’iniziativa verrà replicata annualmente con analoghe risorse sino al 2020.

Clicca qui per scaricare l’avviso

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.